CONCIME CE | Concime contenente un solo microelemento | Soluzione di concime a base di ferro DTPA

Prodotto consentito in Agricoltura Biologica

Composizione:

Ferro (Fe) totale solubile in acqua 5,2%
Ferro (Fe) chelato con DTPA 5,2%
Agente chelante:  DTPA
Stabile nell’intervallo di pH:  4–7,5

Formulazione:

Polvere solubile

Confezione:

Tanica kg 5; Tanica kg 25

Caratteristiche:

Prodotto specifico, ad assorbimento fogliare, per la prevenzione e cura delle ferro-carenze nelle piante. Il ferro interviene in tutti i più importanti processi metabolici della pianta: fotosintesi, respirazione, riduzione dei nitrati per la sintesi proteica, biosintesi clorofilla, azotofissazione, ecc.. ed entra a far parte di fondamentali ferro-proteine ed enzimi.

E’ presente spesso nel terreno in forme non disponibili per le piante (immobilizzato per opera di fosfati e carbonati, fenomeno ravvisabile anche all’interno della pianta), provocando la clorosi della vegetazione. L’assorbimento e la traslocazione del ferro nelle piante possono avvenire quindi quasi esclusivamente in forma chelata o complessa, in cui l’elemento è protetto dai fattori insolubilizzanti esterni, come nel Verfer liquido.

Dosi e modalità d'impiego:

ColtureDosiImpieghi
Fruttiferi150-200 g/hlBottoni fiorali – allegagione – inizio ingrossamento frutti
Vite150-200 g/hlAllungamento germogli - prefioritura – formazione acini
Actinidia150-200 g/hlRipresa vegetativa – prefioritura – fine fioritura – inizio ingrossamento frutti
Fragola100-150 g/hlA 30 gg da trapianto– ripresa vegetativa primaverile – inizio fioritura – allegagione
Orticole, industriali1,5-2 kg/haPrefioritura – formazione frutti
Floricole, ornamentali100 g/hlAi primi sintomi di clorosi

Avvertenze:
in ambiente protetto (serre, tunnel, ecc.) si consiglia di ridurre le dosi.
Eseguire i trattamenti nelle ore più fresche della giornata. Per la cura della clorosi intervenire ai primi sintomi con 2-4 applicazioni ripetute a distanza di 10-12 giorni.

Compatibilità:

Il prodotto è compatibile con gli antiparassitari in genere, ad eccezione degli oli e di quelli a reazione alcalina. Si consiglia sempre una prova di miscibilità preliminare.

Scheda tecnica di Verfer liquido